lunedì 23 gennaio 2017

Amuleti antinfluenzali



Non tutti sanno che nei tempi antichi, soprattutto durante le epidemie, si usava tenere addosso sacchetti contenenti erbe e aromi, per difendersi dai contagi.
Una pratica semplice e alla portata di tutti, persa ormai nella memoria dell’uomo moderno, ma che sarebbe bello riportare alla luce.

Questa è la mia ricetta personale (che può subire delle piccole variazioni in relazione agli oli essenziali che al momento ho in casa), e che uso nelle due varianti, per prevenire o per aiutare il corpo a contrastare l'influenza o altri virus.

L’occorrente: 

½ spicchio d’aglio
una fettina di cipolla
(entrambi nel caso sia già presente il virus)


1 piccolo rametto di rosmarino
1 di timo
1 di lavanda
1 gtc o.e. lavanda
1 gtc o.e. cannella di Ceylon
1 gtc o.e. eucaliptus
1 gtc o.e. di pino

 - un quadratino di garza di cotone 10x10 o un fazzoletto di stoffa leggera

- un pezzetto di stoffa 2x2 da inserire all’interno

- spago da cucina (una misura sufficiente a creare una collanina e dopo aver legato l'amuleto)

Procedimento:
Preparo tutto l’occorrente su un ripiano pulito, al centro della garza aperta posiziono l’aglio e la cipolla, li copro con il pezzetto di stoffa più piccolo su cui faccio cadere gli oli essenziali in gocce, infine posiziono le erbe fresche. Ripiego il fazzoletto creando un fagottino e lo lego creando un incrocio tra i quattro lati con lo spago (come i pacchetti regalo per intenderci), che alla fine annodo per fare una collanina.
Se voglio solo prevenire evito aglio e cipolla, così da poter usare l'amuleto anche fuori casa. In particolare nei periodi di particolare diffusione dei virus, li faccio indossare ai bambini per andare a scuola, ma se proprio non ho modo di preparare il fagottino gli do dei rametti delle stesse erbe da mettere in tasca e gli raccomando di usarli per pulire le mani e odorarli di tanto in tanto.

Tutte queste piante aromatiche hanno particolari proprietà disinfettanti che pian piano vi illustrerò singolarmente.

8 commenti:

  1. Ma dai!!!! un antico rimedio della nonna.. e sono certa funzioni!!!!! Grazie di essere passata nel mio blog e di avermi lasciato un messaggio!!! a presto :-D buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. funziona, funziona ;) grazie di essere passata!

      Elimina
  2. grazie di essere passata da me, mi piace il tuo blog infatti mi sono unita ai tuoi followers, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. molto interessante il tuo blog..
    una pratica questa del sacchetto che mi piacerebbe provare
    Grazie della visita,ora che mi sono unita i tuoi followers
    verro' spesso a trovarti!!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è veramente da provare, semplice e naturale.
      Grazie mille per esserti unita!

      Elimina
  4. Ciao, sono Ros di Non solo Cucine Isolane e ti ringrazio tantissimo per essere passata nel mio blog e per esserti unita ai miei lettori, sei stata gentilissima:)). Con piacere sono passata a trovarti, ti faccio i miei complimenti per il bellissimo blog e per questo post davvero utilissimo e interessante: si tratta di rimedi naturali che non sempre si conoscono e che è bene tenere in considerazione, anzichè imbottirsi, talvolta inutilmente, di farmaci:)).
    Mi sono anch'io unita ai tuoi lettori e ti seguirò davvero con piacere :))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy, grazie mille di essere passata, anch'io tornerò nel tuo blog, ci si vede tra i commenti allora :)

      Elimina